Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok

Ninja

Lambda-cialotrina pura g 2,5 - Granuli idrosospensibili

Insetticida

Ninja è un nuovo insetticida fotostabile dotato di ampio spettro d’azione ed elevata efficacia. Esso agisce essenzialmente per contatto e secondariamente per ingestione, possiede effetto repellente ed evidenzia la propria attività anche con piccole quantità di principio attivo. Ninja unisce un rapido potere abbattente ad una persistente capacità protettiva. La particolare formulazione in granuli idrosospensibili riduce la formazione di polveri o vapori.

Accorgimenti per un corretto impiego

Ninja si impiega contro le infestazioni parassitarie sin dai primi stadi di sviluppo, quando queste si palesano nell’ambito di un regolare monitoraggio delle colture da difendere. Ninja si disperde in acqua e si distribuisce con attrezzature a medio (200-700 lt/ha) ed alto (700-1000 lt/ha) volume.

È importante assicurare una uniforme copertura della vegetazione da proteggere e favorire il contatto del prodotto con i parassiti; perciò impiegare i volumi maggiori in presenza sia di vegetazione fitta sia di piante di grande sviluppo. Come buona pratica si consiglia, al termine del trattamento delle colture, di risciacquare l’attrezzatura con acqua ed un idoneo detergente.

Nocivo per gli insetti utili. Non trattare in fioritura.

In assenza di esperienza ed in presenza di varietà di recente introduzione o poco diffuse, effettuare, prima del trattamento, piccole prove di saggio.

Ciò è particolarmente necessario con le floreali, ornamentali ed ortaggi in conseguenza della continua innovazione sia di specie sia di selezioni vegetali.

DIVIETO DI IMPIEGO IN SERRA

Composizione

Lambda-cialotrina pura g 2,5
Coformulati q. b. a g 100

Intervallo tra l’ultimo trattamento e la raccolta

Colture Intervallo di sicurezza
Aglio, Cocomero, Carota, Cetriolo, Cipolla, Fagiolino, Finocchio, Melanzana, Melone, Peperone, Pomodoro, Porro, Ravanello, Zucchino 3 giorni
Arancio, Limone, Mandarino, Clementino, Actinidia, Albicocco, Cavolfiore, Cavolo broccolo, Cavolo cappuccio, Cavolini di Bruxelles, Ciliegio, Fagiolo, Fava, Fragola, Erba medica, Lampone, Mais, Mais dolce, Mais da foraggio, Mandorlo, Melo, Nocciolo, Pero, Pesco, Nettarine, Pisello, Ribes nero, Rucola, Sedano, Susino, Uva spina 7 giorni
Barbabietola da zucchero, Carciofo, Lenticchia, Lattughe e simili 14 giorni
Arachide, Barbabietola da foraggio, Cotone, Patata, Soia 15 giorni
Prati e Pascoli 20 giorni
Vite 21 giorni
Colza, Frumento, Loglio, Ravizzone, Segale, Sorgo 30 giorni
Orzo, Avena 40 giorni
Tabacco 60 giorni
Girasole 70 giorni
Colture Parassiti Dosi (g/100 lt) Dose (g/ha)
Agrumi (Arancio, Limone, Mandarino, Clementino) Afidi (foglie non accartocciate) 40-60 1200
Cocciniglie (neanidi) 100-160
Mosca, Cimice verde 60-100 600-1600
Pesco, Nettarine Afidi (foglie non accartocciate) 40-60 400-600
Mosca della frutta 60-100 600-1000
Lepidotteri in genere (Cidia, Anarsia) 100-120 1000-1200
Cocciniglie (trattamenti estivi su neanidi) 100-160 1000-1600
Tripidi 60-80 600-800
Albicocco Afidi (foglie non accartocciate) 40-60 400-800
Mosca della frutta 60-100 600-1000
Lepidotteri in genere (Cidia, Anarsia) 100-120 1000-1200
Ciliegio, Susino Afidi (foglie non accartocciate) 40-60 400-600
Mosca della frutta 60-100 600-1000
Melo, Pero Afidi (foglie non accartocciate) 60-80 600-800
Cemiostoma, Litocollete (prima della comparsa delle mine ed in presenza di uova mature della 1a generazione), Carpocapsa 60-100 600-1000
Ricamatrici estive e Lepidotteri 80-100 800-1000
Psilla del pero 1° intervento (adulti svernanti) 80-100 800-1000
2° intervento (prime neanidi della 2a gen.) normalmente in maggio 100-140 1000-1400
Fragola Afidi (foglie non accartocciate) 40-60 280-600
Lepidotteri tortricidi 80-100 560-1000
Actinidia e Fruttiferi minori (Ribes nero, Uva spina, Lampone) Afidi (foglie non accartocciate) 40-60 280-600
Mandorlo, Nocciolo Agrilo, Maggiolino (sulla vegetazione) 80-100 800-1000
Vite Tignola e Tignoletta 1a generazione 100 1000
2a generazione 100 1000
Cocciniglie (trattamenti estivi su neanidi) 100 1000
Cicaline 60-100 600-1600
Sigaraio 100 1000
Barbabietola da Zucchero Altica 420-800
Afidi (foglie non accartocciate) 280-600
Cleono, Lisso 560-1000
Nottue defogliatrici (allo scoperto) 400-500
Cereali (Frumento, Orzo, Avena, Segale, Sorgo) Afidi, Lema, Tripidi, Cecidomia, Idrellia 420-800
Nottue (allo scoperto) 560-800
Mais, Mais dolce Afidi, Lema, Tripidi, Cecidomia, Idrellia 420-800
Piralide, Diabrotica virgifera virgifera 560-1000
Nottue (allo scoperto) 400-500
Oleaginose (Arachide, Girasole, Colza, Soia, Ravizzone, Cotone) Afidi (foglie non accartocciate), Altica, Meligete e Tentredine 420-800
Cimici e Cecidomia 580-1200
Nottue defogliatrici (allo scoperto) 400-500
Foraggere (Prati, Pascoli, Loglio, Mais, Barbabietola da foraggio, Erba medica) Afidi (foglie non accartocciate), Apion, Fitonomo 420-1200
Nottue defogliatrici (allo scoperto) 400-500
Mais da foraggio Diabrotica 560-1000
Orticole (Aglio, Cipolla, Carota, Cavolfiore, Cavolo broccolo, Cavolo cappuccio, Cavolini di Bruxelles, Carciofo, Cetriolo, Cocomero, Fagiolo, Fagiolino, Fava, Finocchio, Lattughe e simili, Lenticchia, Melanzana, Melone, Patata, Peperone, Pisello, Pomodoro, Porro, Sedano, Ravanello, Zucchino) Afidi (foglie non accartocciate), Mosca bianca 40-60 280-600
Dorifora, Cavolaia, Tripidi, Piralidi 60-80 420-800
Cimici 80-100 560-1000
Nottue defogliatrici (allo scoperto) 400-500
Tabacco Afidi e Mosca bianca 40-60 280-600
Tripidi e Pulce del tabacco 60-80 420-800
Nottue defogliatrici (allo scoperto) 400-500
Floreali ed Ornamentali Afidi e Mosca bianca (foglie non accartocciate) 40-60 280-600
Tripidi 60-80 420-800
Bega del garofano (su larve prima che penetrino) 100-120 700-1200
Nottue defogliatrici (allo scoperto) 400-500
Forestali Afidi 60-80 600-800
Processionaria (forme migranti) 60-80 600-800
Tingide americana 80-100 800-1000
Lepidotteri defogliatori 60-100 600-1000

Note

Le dosi sotto indicate vanno riferite ai trattamenti con i volumi d’acqua più idonei e normalmente usati per la coltura interessata. Nel caso di applicazioni a volume ridotto mantenere, per unità di superficie, le stesse dosi che verrebbero impiegate con il volume normale. 

Per favorire il contatto con i parassiti ed in particolare in presenza di Psilla e di superfici fogliari ricche di cere e peli, aggiungere un idoneo bagnante.

Per le seguenti colture non superare le seguenti dosi per ettaro:

  • Erba medica, Prati e Pascoli: 400 g/ha
  • Soia, Carciofo, Lattughe e simili, Finocchio: 600 g/ha
  • Mais dolce, Aglio: 800 g/ha
  • Mais da foraggio: 1000 g/ha

Per proteggere gli organismi acquatici è indispensabile:

  • Una fascia di rispetto di 5 metri quando si trattano colture estensive (Barbabietola da zucchero, Oleaginose, Foraggere) ed Orticole;
  • Una fascia di rispetto di 30 metri, in associazione a strumentazione meccanica che abbatta del 50% la deriva, quando si trattano le colture fruttifere.

Per proteggere le api e gli altri insetti impollinatori non applicare alle colture al momento della fioritura.

Si consiglia l’utilizzo di misure di mitigazione del rischio, quali le strumentazioni tecniche per la riduzione della deriva (drift) del prodotto, per la protezione degli artropodi utili.

Attenzione

  • Adottare le dosi maggiori in presenza di forti attacchi.
  • Ripetere i trattamenti in accordo al ciclo biologico del parassita.
  • In presenza di: andamento climatico anomalo, specie poco note e infestazioni al di fuori della norma, si consiglia di consultare un tecnico esperto al fine di adottare la difesa più idonea.
  • Per un razionale impiego del prodotto, si consideri che la sua azione repellente non invita l’avvicinamento degli insetti pronubi all’area trattata e ciò per circa 2-6 ore, periodo oltre il quale il rischio per gli impollinatori risulta significativamente ridotto.
  • Conservare a temperatura superiore a 5°C, in ambiente asciutto.

Avvertenze

In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione, informare il medico della miscelazione compiuta.

Prodotto originale Syngenta

Flaconi da 1 lt (confezioni da 10 pz)  

Formulazione

Granuli idrosospensibili 

Classificazione CLP

ATTENZIONE

Registrazione

N. 13590 del 07/02/2007 del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali